Visitare Stoccolma: cosa vedere e quando

Una città che possiede un’atmosfera incantata: il mare, la storia e la luce, ne fanno la perla del nord Europa: visitare Stoccolma, è un’esperienza unica, per ogni genere di viaggiatore.

Questa capitale europea, conosciuta soprattutto per essere la sede della Fondazione Nobel, è ricca di storia, che si mescola ad una modernità non solo architettonica e artistica ma anche culturale.

Stoccolma è infatti una città dove convivono un gran numero di etnie: le comunità turche, polacche, marocchine, giapponesi e italiane, sono integrate alla perfezione nel contesto originale, arricchendolo di contaminazioni multietniche.

È quindi possibile, visitando il centro, imbattersi in numerosi negozi o ristoranti che non appartengono alla tradizione svedese, ma che conferiscono alla città un carattere multietnico.

Le attrazioni da vedere durante un viaggio a Stoccolma, sono molte: la città infatti offre numerosi percorsi artistici, storici e naturali.

È importante, però, scegliere il periodo adatto per visitarla: a causa della latitudine, l’alternarsi del giorno e della notte in termini di ore, è molto diversa rispetto a quella dei Paesi centro Europei.

Durante il periodo invernale, infatti, le ore di luce sono molto poche (con un minimo di sei ore e mezza nel solstizio d’inverno), mentre in estate, nei mesi da maggio a luglio, le ore di luce arrivano fino a 19.

Per godere della suggestione di queste giornate interminabili, e anche di un clima non troppo rigido, questo periodo è il migliore.

Ma se puoi resistere a temperature glaciali, per ammirare lo spettacolo di Stoccolma immersa nella neve e nel ghiaccio, anche il periodo natalizio può offrire la possibilità di fare esperienze interessanti.

Il centro storico di Stoccolma, chiamato Gamla Stan, è ricco di vicoli e di Palazzi Storici è visitabile anche a piedi. L’ architettura di origine medievale si mescola a quella degli stili architettonici successivi, ogni angolo è quindi sorprendente e variegato.

Durante il periodo invernale, la neve con la luce e i colori degli edifici, trasformano questa zona della città in uno scenario da fiaba.

Per spostarsi da una parte all’altra della città i battelli sono la soluzione migliore: oltre ad essere veloci e puntuali, offrono la possibilità di godere dello scenario della città dal mare.

Tra le attrazioni da visitare a Stoccolma  il Municipio è certamente una delle più importanti: è il luogo dove si svolge la cerimonia di consegna dei Premi Nobel.

È un esempio di architettura romanica svedese: dove l’essenzialità delle linee si unisce alla raffinatezza delle decorazioni. Il Salone Dorato decorato da più di 18 milioni di tessere d’oro è senza dubbio uno spettacolo da ammirare.

Se ami i paesaggi fiabeschi e la natura la visita al Skansen sarà certamente un’esperienza indimenticabile: è il museo all’aperto più grande del mondo.

È la ricostruzione dei Palazzi storici svedesi in miniatura, all’interno di un percorso tra boschi verdissimi e giardini curati. È possibile assistere alle rappresentazioni della vita quotidiana artigianale nelle botteghe dei mestieri.

In  questo luogo gli svedesi festeggiano Santa Lucia e l’arrivo dell’estate con cerimonie e feste tradizionali.

Un luogo ricco di suggestioni uniche che cambiano molto con la stagione, visitare Stoccolma in più tappe potrebbe essere un’idea per godere a pieno della sua bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *